storie del XXI secolo

Quadriennale promuove un ciclo di incontri di storia dell’arte italiana del XXI secolo per sviluppare strumenti di orientamento nella scena artistica più contemporanea. Il ciclo prevede 18 appuntamenti, con 9 lezioni frontali e 9 percorsi di visita in studi di artisti, collezioni e spazi per l’arte contemporanea, con la partecipazione di curatori.

L’iniziativa è organizzata sotto il coordinamento di Ludovico Pratesi, nell’ambito del programma per i 95 anni di Quadriennale in occasione del 150° anniversario della proclamazione di Roma capitale d’Italia. Si ringrazia, per il sostegno al coordinamento scientifico di Storie del XXI secolo, la Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Le lezioni frontali
Le lezioni frontali affrontano la storia dell’arte italiana dal 2000 a oggi e avranno cadenza mensile. Il loro obiettivo è quello di approfondire i percorsi degli artisti più rappresentativi di questo ventennio e di identificare elementi contestuali che possano consentire una lettura organica dei differenti percorsi all’interno di un unico panorama.

Le lezioni hanno durata di 60 minuti e sono condotte da Ludovico Pratesi con la partecipazione di artisti e curatori ospiti.

Visite in atelier
A cadenza bimestrale viene organizzata una serie di studio visit con artisti principalmente attivi sul territorio romano, con un’attenzione rivolta in particolare agli Artist Run Space, gli spazi autogestiti da artisti nati durante la pandemia in alcuni quartieri della città.

Alla scoperta delle collezioni
Ogni due mesi un collezionista privato di Roma apre le porte della propria collezione in una visita esclusiva per conoscere la tipologia delle collezioni italiane.

Questo percorso di formazione, il cui inizio è a maggio 2022 , è riservato a coloro che vorranno entrare nella nostra community diventando Amici della Quadriennale.

Per  conoscere le modalità di iscrizione clicca qui.

Calendario incontri e modalità di svolgimento